Intestazione IVSLA

ANTI. ARCHEOLOGIA. ARCHIVI. A cura di Irene Favaretto, Francesca Ghedini, Paola Zanovello, Emanuele M. Ciampini

37.00 €

Atti del convegno promosso dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova e l’Università Ca' Foscari di Venezia (Venezia, 14-15-16 settembre 2017) Il volume riporta gli atti del convegno di studi, promosso dall'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti in collaborazione con l'Università degli studi di Padova e l'Università Ca' Foscari di Venezia, nel giugno del 2017, durante il quale si è rimessa al centro della riflessione una delle personalità di spicco del mondo accademico italiano del Novecento. Carlo Anti fu uno studioso difficilmente identificabile con semplici categorie: laureatosi all'Università di Bologna, frequentò la Scuola di Specializzazione di Roma e la Scuola Archeologica Italiana di Atene, divenendo poi ispettore del Museo Preistorico ed Etnografico Pigorini di Roma fino al 1922, quando gli fu affidata la cattedra di archeologia e storia dell'arte antica presso l'Università di Padova, di cui divenne Rettore dal 1932 al 1943. Tratto peculiare della figura di Anti fu la singolare capacità di progettare e organizzare sia l'attività scientifica sia quella museale: dopo diverse campagne a Cirene, in Libia, divenne Direttore della Missione Archeologica Italiana in Egitto e coordinò le indagini italiane lungo il corso del Nilo; allestì importanti musei archeologici, come quelli di Venezia e dell'Università di Padova, sede universitaria che, negli anni del suo rettorato, subì un profondo rinnovamento. Eredità del suo lavoro è il patrimonio documentario depositato in fondi archivistici, conservati principalmente a Padova e a Venezia.
INDICE DEI CONTRIBUTI
VINCENZO MILANESI, Introduzione: Anti, Archeologia, Archivi;
GIULIA ALBANESE, Carlo Anti tra nazionalismo e fascismo;
FRANCESCA GHEDINI, Carlo Anti e l'archeologia.fra le due guerre;
MASSIMO CULTRARO, «Augurissimi dal guerriero»: il capitano Carlo Anti e la Prima Guerra Mondiale;
MARIA GRAZIA MARZI, Le lettere di Carlo Anti adAlessandro Del¬la Seta dal.fronte della Prma guerra mondiale;
MARGHERITA BOLLA, Carlo Anti e Verona;
IRENE FAVARETTO, Il Museo Archeologico di Venezia nell'ordinamento di Carlo Anti;
PIERO DEL NEGRO, Carlo Anti rettore;
ISABELLA COLPO, Per una nuova Università: Carlo Anti committente;
ALESSANDRA MENEGAZZI, Carlo Anti e il 'suo' museo;
ANTONIO LOVATO, Carlo Anti e Gian Francesco Malipiero tra il nuovo e l’antico;
ALESSANDRA MENEGAZZI, CARLO URBANI, Gli archivi di Carlo Anti tra Padova e Venezia;
PAOLA ZANOVELLO, ELENA DI FILIPPO BALESTRAZZI, Dai documenti d'archivio alla ricostruzione storica: il caso di Cirene;
GIULIA DEOTTO, Dai documenti d'archivio alla ricostruzione del contesto: il caso studio di Tebtynis;
FRANCO BERNABEI, Anti e il mondo delle arti, tra ambiente universitario e cultura nazionale;
]ACOPO BONETTO, ANNA BERTELLI, Teatri greci arcaici. Settant'anni dopo;
MONICA SALVADORI, ELISA BERNARD, Carlo Anti e l'approccio esegetico all'iconografia antica;
MARTA NEZZO, Carlo Anti Direttore generale delle Arti;
EMANUELE M. CIAMPINI, Le ricerche egittologiche italiane all'inizio del XX secolo: note a margine di una disciplina nascente;
PAOLA ZANOVELLO, GIULIA DEOTTO, LUIGI MAGNINI (con la collaborazione del TEAM del PROGETTO HORUS), Il progetto Horus e Tebtynis: da Carlo Anti all'Archeologia Aerospaziale:
SILVIA STRASSI, Carlo Anti e i papiri da Tebtynis;
MATILDE FIORILLO, Dall'«infame inferno dei coccodrilli» a Padova. La contestualizzazione dei P.Tebt.Pad.;
MATILDE BORLA, ANTONELLA GABUTTI, I materiali da Tebtynis conservati al Museo Egizio di Torino;
CHRISTIAN GRECO, ALESSIA FASSONE, Ipotesi espositive per la collezione dei reperti provenienti da Tebtynis conservati al Museo Egizio;
DONALD J.BEGG, Carlo Anti and Gilbert Bagnani: their working relationship;
CINZIA BETTINESCHI, IVANA ANGELINI, GIANMARIO MOLIN, Contestualizzazione degli intarsi in vetro da Tebtynis nel quadro dell'Egitto Greco-Romano;
PAOLA ZANOVELLO, GIOVANNI DE POLI, ROBERTO BUONGARZONE, Il flauto di Pan del Museo di Scienze Archeologiche e il progetto EMAP.

Condizioni: Nuovo
Da inserire:

  • Pagine: 618
  • Formato: 15,7x24 cm.
  • Lingua: Italiano
  • Anno di pubblicazione: 2019
  • Editore: IVSLA
  • ISBN: 978-88-95996-88-2


Copyright © 2019 Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Campo S. Stefano, 2945 - 30124 VENEZIA
P.iva 02728810272 Powered by Zen Cart - Il tuo indirizzo IP è: 34.236.190.216