Intestazione IVSLA

La canapa nella Repubblica Veneta. Produzione nazionale e importazioni in età moderna

30.00 €

Autore: Davide CELETTI
Nel 1455 Venezia creò, nella campagna padovana, vaste piantagioni di canapa, materia prima indispensabile per l'industria navale. Il progetto, che fu dettato da princìpi mercantilisti, sviluppato tramite il diretto intervento dello Stato e gestito sullla base di una precisa pianificazione, si configurò presto come uno dei più rilevanti esperimenti di politica agraria dell'età moderna. Tra Este e Cologna Veneta si assistette così alla realizzazione di un inedito modello produttivo, le cui caratteristiche ed esiti appaiono ancora oggi di sorprendente attualità. L'autore descrive, anche attraverso un'analisi comparativa tra realtà veneta e quella di altre nazion europee, la struttura, il funzionamneto ed irisultati raggiunti dalle coltivazioni. Lo studio evidenzia, inoltre, la stretta interazione determinatasi tra programmazione pubblica e strategie di proprietari e contadini, a loro volta formate entro i vincoli imposti dai rapporti produttivi tipici dell'epoca e dalle grandi trasformazioni economiche dell'Europa preindustriale.

Volume 122

Condizioni: Nuovo
Da inserire:

  • Collana: Memorie Scienze Morali
  • Pagine: 345
  • Formato: 15,7x24 cm.
  • Lingua: Italiano
  • Anno di pubblicazione: 2007
  • Editore: IVSLA
  • ISBN: 9788888143781


Copyright © 2020 Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Campo S. Stefano, 2945 - 30124 VENEZIA
P.iva 02728810272 Powered by Zen Cart - Il tuo indirizzo IP è: 18.213.192.104