Intestazione IVSLA

1919-1920. I Trattati di pace e l'Europa. A cura di Pier Luigi Ballini e Antonio Varsori

37.00 €

Atti del convegno promosso dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Venezia, 15-16 novembre 2018)
La Conferenza della pace di Parigi (1919-1920) contribuì a cambiare radicalmente, con i Trattati di pace che definì, la carta politica dell’Europa sulla scia di eventi fondamentali della storia del Novecento: l’ingresso in guerra degli Stati Uniti, la rivoluzione bolscevica, la fine di quattro grandi Imperi. Le decisioni dei responsabili delle maggiori potenze vincitrici – i ‘quattro grandi’ – definirono un ‘nuovo ordine’ in una fase del tutto nuova delle relazioni internazionali. I Trattati di pace e i problemi del dopoguerra sono esaminati nel presente volume con l’apporto di una pluralità di competenze, di storici contemporaneisti, di storici delle relazioni internazionali e dell’economia, senza trascurare i rapporti fra il ‘sistema di Versailles’ e i processi di profondo mutamento verificatisi all’interno dei vari paesi, considerando quegli anni nella prospettiva di tutto il XX secolo e non soltanto come premessa del secondo conflitto mondiale.
INDICE DEI CONTRIBUTI
ANTONIO VARSORI, L’Europa dei trattati: alcune annotazioni interpretative;
GEORGES-HENRI SOUTOU, La France et le Traité de Versailles;
WILLIAM MULLIGAN, Lloyd George and the remaking of the international order, 1916-1922;
LUCA RICCARDI, Divisioni e aspirazioni. Orlando e Sonnino di fronte alla Conferenza della pace di Parigi dalla preparazione al «memoriale Barzilai»;
GIORGIO PETRACCHI, La questione russa alla Conferenza della Pace, 1919-1920; GIORGIO DEL ZANNA, L’Italia in Oriente alla fine dell’Impero ottomano;
ITALO GARZIA, La Società delle Nazioni;
FRANCESCO CACCAMO, Il nuovo assetto dell’Europa orientale e il ruolo italiano;
MONICA FIORAVANZO, L’opinione pubblica austriaca davanti a Versailles (1919-1920);
LUCIANO MONZALI, L’Italia liberale e la questione coloniale africana alla Conferenza di Parigi (gennaio-giugno 1919);
ESTER CAPUZZO, Il diritto negato al diritto di avere diritti: l’apolidia in Europa alla fine della Prima guerra mondiale;
DANIELA ROSSINI, La delegazione americana e l’Italia a Parigi: retroscena dell’appello di Wilson agli italiani, aprile 1919;
FRÉDÉRIC DESSBERG, Coopération et luttes d’influence entre la France et l’Italie en Europe centrale au lendemain de la Première Guerre mondiale;
ROBERTO PERTICI, La critica a Versailles: Jacques Bainville;
PAOLO PECORARI, ANDREA CAFARELLI, Alla ricerca della pace monetaria;
FRANCESCO LEFEBVRE D’OVIDIO, Il dibattito sulle riparazioni tedesche: Kriegsschuldfrage e problema dei trasferimenti internazionali;
GIANNI TONIOLO, DARIO PELLEGRINO, Ricostruire l’economia internazionale: debiti e cambi; FRANCESCO DANDOLO, Dall’economia di guerra all’economia di pace. Gli industriali in Italia fra Stato e lavoratori;
GIOVANNI ZALIN, Un binomio rivisitato: espatri e rimesse nel primo novecento (1901-1925);
ANDREA UNGARI, La politica estera di Vittorio Emanuele III durante la Grande guerra;
PIER LUIGI BALLINI, I liberali e i trattati di pace: temi e voci di un dibattito;
GIOVANNI SABBATUCCI, II socialisti italiani e i trattati di pace; GIUSEPPE PARLATO, La pace dei nazionalisti e dei fascisti;
FEDERICO MAZZEI, I popolari e i trattati di pace (1919-1920);
SANDRO G. FRANCHINI, Il papa escluso dalla Conferenza della pace: da grande assente a «sola potenza mondiale». Note sul giudizio dei cattolici;
ANNIBALE ZAMBARBIERI, La Conferenza di Versailles, il Giappone, la Santa Sede.
Volume 22

Condizioni: Nuovo
Da inserire:

  • Collana: Biblioteca Luzzattiana
  • Pagine: 718
  • Formato: 15,7 x 24 cm.
  • Lingua: Italiano
  • Anno di pubblicazione: 2020
  • Editore: IVSLA
  • ISBN: 9788895996936


Copyright © 2021 Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Campo S. Stefano, 2945 - 30124 VENEZIA
P.iva 02728810272 Powered by Zen Cart - Il tuo indirizzo IP è: 44.192.21.182