Intestazione IVSLA

Come la marea. Successi e sconfitte durante il dogado di Leonardo Loredan (1501-1521). a cura di Donatella Calabi, Giuseppe Gullino e Gherardo Ortalli

Atti delle giornate di studi “Leonardo Loredan: in occasione del cinquecentenario della morte del doge” promosse dall’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Venezia, 25-26 novembre 2021).
Il volume raccoglie gli Atti delle Giornate di studio, nelle quali l’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti ha in-teso proporre all’esame di studiosi di diversa formazione la figura di un doge (Leonardo Loredan) che ha retto le sorti della Repubblica di Venezia tra il 1501 e il 1521. A lui si possono far risalire decisioni politiche importanti in una fase critica della vita della città: decisioni significative soprattutto in termini di ‘rigenerazione urbana’. Il nome della famiglia è peraltro legato a una delle sedi dello stesso Istituto. Il periodo qui preso in considerazione corri-sponde a una fase nella quale chi governava la città e il suo territorio si era posto precisi obiettivi di strategia urba-na, lasciandone traccia in molte realtà d’uso collettivo (il fondaco dei Tedeschi, la cappella Zen nella basilica di San Marco, i pili di Piazza, le Procuratie Vecchie e, non ultima, la ricostruzione del mercato realtino), oltre che in al-cuni importanti edifici religiosi e nell’iconografia. E tutto ciò aveva accompagnato un forte impegno economico, politico e militare della Repubblica. La scelta dei curatori è stata quella di raccogliere un caleidoscopio di modi dif-ferenti di affrontare la figura del doge Loredan: un tema storico, dunque, studiato a partire da competenze disci-plinari diverse e capace, nel contempo, di indurre nel lettore anche una riflessione sulla Venezia di oggi.

Elenco degli autori
Michela Dal Borgo, Leonardo Loredan (1436-1521): biografia di un doge con optima fama;
Giuseppe Gullino, Il doge Leonardo Loredan e la svolta di Agnadello;
Luca Mola, Aspetti della politica economica veneziana nel primo ventennio del Cinquecento;
Stefano Zaggia, La costruzione delle porte urbiche delle città venete durante il dogato Loredan: tra logica militare, magnificenza e memoria;
Donatella Calabi, Fuoco, rinnovo edilizio, efficacia di governo nelle aree centrali;
Antonio Foscari, Per Mauro Codussi e per Jacopo Sansovino: una torre, una loggia, la renovatio del settore settentrionale della piazza di San Marco, una variante e un programma ambizioso, troppo ambizioso;
Elena Svalduz, Leonardo Loredan e fra Giocondo (1506-1514);
Gianmario Guidarelli, Leonardo Loredan e l’architettura religiosa a Venezia (1501-1521);
Fiorella Pagotto, La famiglia Loredan. Il palazzo di Santo Stefano e alcune novità su Antonio Vassilacchi;
Giorgio Gianighian, Antonio proto spiega al Capitolo della Scuola di San Rocco il miracolo della moltiplicazione delle case (1534);
Martina Massaro, Lo Scarpagnino e l’‘innovazione’ tecnologica;
Massimo Favilla - Ruggero Rugolo, Una villa fra due dogi: la residenza dei Loredan sulla Riviera del Brenta;
Wolfgang Wolters, Immagini pubbliche del doge Leonardo Loredan (1501-1521) a Venezia;
Daniele Ferrara, Rifondare il ruolo del doge: il rilievo votivo nella «camera degli Scarlatti» in Palazzo ducale e l’iconografia di Leonardo Loredan;
Francesco Trentini, Il doge Leonardo Loredan e Albrecht Dürer: un incontro ad alto tenore politico; Matteo Casini, I Loredan, Carpaccio, Sant’Orsola?

Condizioni: Nuovo
Per contattarci
  • Collana: Varie - Atti Convegni
  • Formato: 15,7x24 cm.
  • Lingua: Italiano
  • Anno di pubblicazione: 2023
  • Editore: IVSLA
  • ISBN: 9788892990166


Copyright © 2024 Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Campo S. Stefano, 2945 - 30124 VENEZIA
P.iva 02728810272 Powered by Zen Cart - Il tuo indirizzo IP è: 44.222.64.76